Per Luca, morto suicida perché lo volevano licenziare – di Marco Ribani

È come se a un tratto lo vedessimo da una certa distanza, un altro morto di stanchezza che si sveglia nel cuore della notte farfugliando a proposito di cose desuete, come la dignità, l’orgoglio personale, il decoro e il rispetto per se stessi. È come se a un tratto lo vedessimo, Luca, e percepissimo quanto ci sia ancora estraneo, ignoto, il pensiero di un uomo ingiuriato e offeso per il fatto che gli viene negata la prima regola di vita in una società umana, avere diritto a mantenersi per mezzo di un lavoro. Questa è la poesia di un amico, Marco Ribani, è un tuffo al cuore. Una cosa di cui l’Italia ha dimenticato di avere bisogno.

.

Marco Ribani, PER LUCA, MORTO SUICIDA PERCHÉ LO VOLEVANO LICENZIARE

Così te ne sei voluto andare
Tu che ci credevi
Che una famiglia e un lavoro valgono una vita.
Diglielo, ripetilo da dove sei, tiragli i piedi
quando viene notte e diglielo:
Io ci credevo in quel poco posto nel mondo che occupavo
tanto piccolo che solo pochi sapevano di me.
Eppure non sono stato abbastanza piccolo.
Forse ho peccato di presunzione e tutto mi hanno tolto.
Diglielo: Che tu lo sapevi che i poveri hanno poveri sogni,
ma fidavi sul fatto che per questo non si possono rubare
come le bici vecchie e scalcagnate.
Te ne sei voluto andare. Io non credo
come dicono per disperazione. Ma
per offesa ricevuta.
Un uomo povero non tollera di vivere se si accorge
di avere intorno e addirittura alla guida del paese
squadre di poveri uomini vestiti di ricchezza
La dignità collettiva si è dissolta nel pensiero catodico
Te ne sei andato per lucidità dillo a tutti
che non hai bisogno di pietà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: