Sogno di libertà

Si dice che quando uscì di prigione aveva quarantuno anni e non era mai stato a letto con una donna. Si dice che durante la prima notte a Madrid in cui respirò il profumo leggero della libertà ebbe la fortuna di incontrare una prostituta di buon cuore. La prostituta ascoltò la sua storia e dopo avergli dato il battesimo dell’amore non volle essere pagata. Ora si dice che quella storia diventerà presto un film, perché il regista Pedro Almodovar ha acquistato i diritti cinematografici del suo libro di memorie “Decidme cómo es un árbol”.Marcos Ana aveva appena diciannove anni quando venne rinchiuso in carcere dal regime di Francisco Franco e condannato a ventitré anni di detenzione per le sue idee rivoluzionarie. Ventitré anni vissuti nelle celle di rigore, sottoposto a torture indicibili e alle pressioni psicologiche di due condanne a morte. E in quell’inferno, come unico conforto, la poesia. Versi scritti e imparati a memoria dai compagni di carcere, i quali, una volta tornati liberi, li trascrivevano perché fossero pubblicati all’estero. Erano gli anni Sessanta e quei versi cominciarono a circolare in Europa, rivelando all’opinione pubblica internazionale il destino atroce dei dissidenti del regime.

.

Marcos Ana, LA MIA CASA E IL MIO CUORE
(SOGNO DI LIBERTÀ)

Se un giorno tornerò alla vita
la mia casa non avrà chiavi:
sempre aperta, come il mare,
il sole e l’aria.

Che entrino la notte e il giorno,
la pioggia azzurra, la sera,
il pane rosso dell’aurora;
la luna, mia dolce amante.

Che l’amicizia non trattenga
il passo sulla soglia,
né la rondine il volo,
né l’amore le labbra. Nessuno.

La mia casa e il mio cuore
mai chiusi: che passino
gli uccelli, gli amici,
e il sole e l’aria.

1 commento
  1. francesca cenerelli ha detto:

    No, non mi definirei gentile. ma più ricca sì. E ben bello portarsi dentro tutte le persone che tu fai vivere qui…
    La mia casa e il mio cuore mai chiusi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: