Bob Kaufman che voleva essere dimenticato

La forza della parola poetica è nell’evocazione, l’isolamento di una musica nel mezzo di una tempesta. I versi di Benedizione, di Bob Kaufman, si chiudono con un epitaffio dolce e dolente rivolto all’America, “Viva / saresti stata magnifica”. Non credo che sia possibile sintetizzare meglio di così la storia recente della nazione più potente del mondo. Questo perché Kaufman è stato un poeta unico, uno di quegli uomini costantemente animati da un desiderio di fuga, da una passione che rovina e distrugge ma che contribuisce a renderti vivo e che ti offre in cambio il dono della veggenza sui misteri dell’uomo, delle società e del mondo. Era un nero d’America Kaufman, la sua biografia ci dice che fu figlio di New Orleans, la città in cui nacque nel ’25, che a tredici anni scappò di casa per arruolarsi nella marina mercantile, e che sopravvisse a quattro naufragi. Durante la sua attività di poeta non tenne diari né agende, non pubblicò saggi letterari, non scrisse recensioni, e non tenne alcuna corrispondenza. La maggior parte delle poesie che ci rimangono di lui sono frutto delle trascrizioni della moglie, Eileen. Kaufman infatti recitava i suoi versi dove e a chi capitava, per strada, nei bar, nei locali jazz, senza preoccuparsi di scrivere niente. La sua poesia così diventava una disgregazione continua di forme, una memoria non verificabile. Anche le sue prese di posizione nei confronti della politica americana furono clamorose. Nel ’63, alla notizia dell’assassinio di John Kennedy, pronunciò un voto di silenzio che durò dodici anni. Allora si ritirò dalla società e non parlò fino al 1975, il giorno in cui ebbe fine la guerra del Vietnam. Quel giorno entrò in un bar e recitò All Those Ships that Never Sailed. Morì a San Francisco nel 1986. Otto anni prima aveva dichiarato al suo editore: “Voglio essere anonimo… la mia ambizione è essere completamente dimenticato”.

Bob Kaufman, BENEDIZIONE

Mosè di un bruno pallido scese alla terra d’Egitto
Per far passare il popolo di qualcuno.
Tenetelo fuori dalla Florida, là non c’è ONU:
Il povero governatore è tutto solo,
Con seicentomila analfabeti.

America, ti perdono… perdono il fatto
Che inchiodi Gesù nero su una croce importata
Ogni sei settimane a Dawson, Georgia.
America, ti perdono… perdono il fatto
Che mangi bambini neri, so la tua fame.
America, ti perdono… perdono il fatto
Che bruci bambini giapponesi per difesa –
Capisco quanto sia necessario.
Il tuo antenato aveva la testa piena di bei pensieri.
I suoi discendenti sono esperti in proprietà immobiliari.
I tuoi generali hanno visioni fungiformi.
Il tuo popolo ha ogni giorno più
Macchine, televisioni, malattie, sogni di morte.
Viva
Saresti stata magnifica.

Annunci
4 commenti
  1. m0rgause ha detto:

    Un omaggio speciale a un Grande;

    “Viva / saresti stata magnifica”. che è il mio pensiero

    ciao Andrea , sono felice di averti conosciuto, sì
    enrica

  2. Enrico ha detto:

    Poeta interessantissimo e purtroppo enormemente trascurato dall’editoria italiana prodiga verso Corso e Ferlinghetti… eppure nessuno aveva davvero il potenziale dirompente di Bob: l’intera beat generation era in procinto di farsi assumere dalla new age.

    • Andrea Pomella ha detto:

      Concordo con te Enrico, senza nulla togliere a Corso e Ferlinghetti.

  3. Grazie Andrea per aver segnalato questo poeta che non conoscevo. La poesia che trascrivi è semplice eppure coragggiosissima, perché mette in evidenza le contraddizioni degli Stati Uniti in modo efficace e quasi lirico. In fondo il lirismo è nelle parole più che nella forma.
    Giuseppe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: