In una finestra

Se dovessi convertire un libro in un altro oggetto comune che gli assomigli, proverei a mutarlo in una finestra. La sostanza segreta degli oggetti è un mistero affascinante, e un libro e una finestra hanno fra loro infinite similitudini. Ogni finestra aperta, come un libro, contiene una storia illustrata. In quella che ho io davanti, per esempio, accade che un cane sagace e malizioso si appresti a leccare il cibo nella scodella di un altro cane, suo compagno, e subito venga sgridato dalla padrona che appare d’un tratto con fare minaccioso. Tuttavia, la sua natura di cane non lo aiuta di certo a comprendere il carattere del reato che ha commesso (appropriazione indebita, si dice; ma che volete che ne sappia lui?). Così, non appena la padrona rientra in casa, lui – astuto e impunito – ecco che di nuovo si avvicina alla scodella e finisce il lavoro che aveva iniziato poco prima, con buona pace dell’altro cane, legittimo proprietario del pasto, ma che, ahimè, poltrisce su una brandina lì di lato, sprofondato in un turpe sonno. Ecco, questa è una piccola storia illustrata senza alcun valore che accade in una finestra, una qualsiasi, che solo incidentalmente coincide con la finestra di casa mia. Ma ognuno può leggerne a centinaia di storie così, può farlo semplicemente alzando l’avvolgibile, o spalancando la persiana. Al contrario, per scrivere un libro, occorre fare come diceva Flaubert: “Bisogna chiudere porte e finestre, chiudersi in se stessi, come ricci, accendere un gran fuoco nel camino, perché fa freddo, ed evocare nel cuore una grande idea”. Non so se Dio abbia acceso un fuoco nel camino il giorno che si è messo in testa di creare il mondo, e non so nemmeno se ci guarda mentre ci rubiamo l’un l’altro gli ossi nel piatto. Mi chiedo se magari non abbia sul viso la mia stessa indolenza e il sorriso pacificato che ho oggi, e se anche lui ci osservi proprio da una finestra, cercandoci dentro, a tutti i costi – chissà – un’altra piccola storia illustrata senza valore.

.
Costantino Kavafis, LE FINESTRE
.
 
In queste buie stanze dove passo
giornate soffocanti, io brancolo
in cerca di finestre. Una se ne aprisse,
a mia consolazione. Ma non ci sono finestre
o sarò io che non le so trovare.
Meglio così, forse. Può darsi
che la luce mi porti altro tormento.
E poi chissà quante mai cose nuove ci rivelerebbero.
 
 
Annunci
8 commenti
  1. cristina balzi ha detto:

    Bello l’accostamento del libro alla finestra.
    Scrivi davvero bene.

  2. elina ha detto:

    in un libro trovi il mondo
    attraverso un libro “ti affacci” su nuovi paesaggi
    viaggi con la fantasia
    ti ripercorri

    grazie Andrea

  3. Andrea Pomella ha detto:

    Grazie Cristina, Patricia, Elina, di cuore. Questa finestra è sempre aperta.

  4. … un’altra piccola storia illustrata senza valore…
    Ma certe storie sono senza valore, solo apparentemente!
    Bastano le parole e i pensieri particolari che un’anima scrive, a farla diventare una storia diversa da tutte … Complimenti, è stato un piacere leggere!

    • Andrea Pomella ha detto:

      Ti ringrazio Marilena.

  5. chicca.genna ha detto:

    nella tua immagine di libro una finestra che nasconde vita,storie ,anime …..la creazione è rinchiusa in una finestra….ed un libro apre e chiude finestre,fa uscire sogni,incubi realtà… oggetto affascinante e fascinoso…magico che ci lega a se senza catene…ma solo se sa raggiungere il nostro arcano piu’ profondo ed inesplorato.
    Grazie per le tue riflessioni vere e magistrali e…soprattutto bravo!

    • Andrea Pomella ha detto:

      A te Chicca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: