Per chi respira in pace, tutto il mondo è dentro di lui

25 gennaio 2010

A sedici anni, camminando lungo un viale trafficato di macchine e di gente, mentre andavo a scuola sudando al primo caldo di maggio e pensando a un quadro di Salvador Dalì, scoprii che la letteratura ha questo potere incantatorio. Avevo da poco letto Il processo di Kafka e un paio di libri di Calvino, e lungo il marciapiede che portava in direzione della mia scuola mi imbattei in un cane. Aveva gli occhi asciutti e un dorso magro e deperito. Il cane si fermò al mio cospetto (o io al suo, dipende dai punti di vista). Respirava in pace nonostante il fracasso del traffico cittadino. Non conoscevo ancora i versi di quella poesia di Antonio Colinas che fa: “per chi respira / in pace, tutto il mondo / è già dentro di lui e in lui respira”. O forse Antonio Colinas aveva incontrato quel cane un minuto prima di quando lo incontrai io. Fatto sta che in quel cane c’era tutto il mondo. Immaginai subito che in lui ci fosse la matrice di tutte le storie, che l’intensità e l’insistenza del suo sguardo fossero il segno di qualcosa, di un mistero che tentava di parlarmi, una cella d’ape in una palpebra dalla quale si intravedeva la maestosa architettura di un alveare di narrazioni possibili. Il cane non faceva altro che questo, mi fissava e respirava, nei suoi occhi non c’era la supplica della fame né l’attesa di un ordine, la sua pupilla riluceva debolmente. Ho sempre creduto che nella vita di ogni uomo accadano incontri fortuiti che non hanno apparentemente alcuna importanza, ma che per una strana miscela di coincidenze finiscono per imporsi nella crescente oscurità di noi stessi. Così, in quella fessura di occhi e in quel respiro placido e silenzioso, io intravidi l’arcano che mi avrebbe sottratto ore infinite di vita e di sonno. Il cane fu la mia epifania, scoprii che così come un mondo respirava in pace dentro di lui, allo stesso modo c’era in me un universo altrettanto grande, che il mio spirito era come una palla di vetro di Perzy e bastava capovolgere l’anima, imprimerle una leggera rotazione, e sarebbe scesa la neve. Da allora, dal giorno in cui incontrai il cane con le storie dentro, la letteratura è questo mistero al cospetto del quale sono ogni giorno inginocchiato.

Annunci

6 Risposte to “Per chi respira in pace, tutto il mondo è dentro di lui”

  1. domenica Says:

    è veramente bella, penso che nella vita ciò che incontro non sia per caso sono già nella mia vita mi offrono impressioni che mi permettono di comprendere me e il mondo e sentire la meravigliosa armonia .Grazie .Dom

    • Andrea Pomella Says:

      Anche se quello che incontri è per caso, ciò non significa che possa essere meno importante. Buona giornata Domenica e grazie.


  2. Molto intenso e vivo il racconto di questo incontro col mondo-letteratura. Anche Dante capì di essere uno scrittore quando incontrò Beatrice: giovanisssimo!
    La tua occasione è, invece, un cane dal respiro quieto: bene! I tempi cambiano e di donne-angelo ce ne sono poche in giro… l’importane è che la letteratura narri la vita, la neve, il mistero che è in noi!

    Ciao,

    Rosaria

  3. Isa Says:

    Quel mistero ti ha ricompensato con il dono di un divino scrivere, Andrea. Ti leggo e sento l’incanto della neve e della letteratura dentro i miei occhi e..nel cuore.
    Complimenti, e grazie sempre!
    Isa

  4. rita panfili Says:

    Tutto intorno a noi respira,vibra,non esiste la staticitá che é un’inganno dei nostri sensi.Quel fenomenico apparire delle cose mute e senza vita é necessario, se cosí non fosse impazziremmo.Peró le cose hanno una vita intrinseca e se siamo disposti a guardare con l’ anima come hai fatto tu, ci si apre un mondo nuovo.Certo che in un cane é facile percepirlo perché realmente il suo sguardo fa dubitare che non abbia un’ anima come la nostra.Questo tuo frammento letterario mi é piaciuto, saluti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: