Una forma ambigua di paradiso

Sono stato in aeroporto domenica sera, a immaginare i viaggi degli altri. Come se potessi raccontarli uno ad uno, li ho visti passare coi loro bagagli troppo stipati, coi loro abiti da viaggiatori, coi loro panini di fortuna ripieni di alimenti di fortuna, tutti si dileguavano in cerca di un bivacco, in cerca di un caffè o di una toilette, in cerca di un display luminoso che elencava ritardi e partenze. E benché quel continuo movimento mi facesse sentire in pace col mondo a un certo punto sono riuscito a svegliarmi dal torpore dato dall’attesa. E così ho pensato cosa sarebbe stato se il destino mi avesse affibbiato per esempio un lavoro in aeroporto, costretto tutti i giorni ad osservare la signora che apre la valigia e indossa tre giri di una lunga collana di perle con l’obiettivo di alleggerire il bagaglio a mano, o i turisti olandesi intenti a scolare una bottiglia di vino rosso prima di presentarsi all’imbarco per chissà quale destinazione, o ancora passare davanti al rivenditore di peluche e biasimare i prezzi da estorsione praticati per una luce da lettura notturna. Neppure i titoli dei giornali esposti davanti all’edicola sembravano appartenere alla mia città e al mio tempo. Gli esseri umani che transitano in un aeroporto vivono in un’epoca sospesa, in un limbo senza tempo in cui la realtà scompare e la vaghezza delle ore ci impone la possibilità di qualsiasi incontro. L’aeroporto è il luogo dove cerchiamo le persone che nessuno sa dirci dove sono andate, l’aeroporto è una forma ambigua di paradiso.

.

Igor Barreto, SAGGIO

René Guénon
dice che il linguaggio rimato
degli uccelli
è «lingua angelica».
Da parte mia, so che i galli
cantano una frase musicale
ben composta
i cui quattro accenti
sono una chiamata
e un messaggio
per qualcuno
che è assente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: