Il Pinocchio fragile

1 aprile 2011

Il plico bomba recapitato ieri nelle mani del tenente colonnello Alessandro Albamonte, capo di stato maggiore della Folgore di Livorno, conteneva una rivendicazione a firma Fai (Federazione anarchica informale) e un’invocazione che si presume fosse il movente dell’attentato, una frase che dice: “no a tutte le guerre”. Quest’episodio la dice lunga sull’epoca che stiamo vivendo, sulla confusione e l’approssimazione delle idee, sulla profonda degenerazione dei modelli di civiltà, sulla corruzione e il deterioramento delle lotte politiche. Il “Pinocchio fragile, parente artigianale di ordigni costruiti su scala industriale” aveva in mente di dare una lezione a quelli che per mestiere fanno la guerra. E la lezione in questione è stata paradossalmente un atto di guerra.La facilità, la falsa gloria, la caotica scala di valori che lui stesso ha contribuito a edificare,è stata descritta mille volte in romanzi e canzoni che fanno parte della storia culturale del nostro e di altri paesi. Ma il cattivo dilettantismo delle idee che ha generato un gesto insensato come quello di ieri (che è costato al militare otto dita delle mani e forse un occhio) è qualcosa di nuovo e di diverso dal passato, è lo specchio di un’approssimazione diffusa a ogni livello della società contemporanea. Trovo che il “No a tutte le guerre” che corredava il pacco bomba suoni come uno sberleffo alle forme più limpide di pacifismo. E trovo profondamente volgare appropriarsi di un’asserzione tanto nobile per rivendicare un atto terroristico tanto brutale e vigliacco.

Annunci

Una Risposta to “Il Pinocchio fragile”


  1. Si chiama “strategia della tensione”. A mandare la bomba in genere è un appartenente alla stessa fazione politica del destinatario.
    Lo scopo è poter screditare il comune nemico; ci sono riusciti.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: