Gli oggetti

19 novembre 2012

Domenica mattina. Sono accanto a lui che dorme, sono in piedi sulla sponda sinistra del suo letto d’ospedale. Guardo il comodino, c’è la sua vita quotidiana. Un piccolo compressore nebulizzatore marca Proneb, un vecchio cellulare Brondi, un cioccolatino Ferrero Rocher, una penna, un paio d’occhiali da vista con la montatura blu, un coltellino milleusi, una bottiglia di acqua minerale San Benedetto, una scatola di Saila menta, un succo di frutta Yoga, un copia del Messaggero di ieri, una banana, un pacco di salviettine igienizzanti Pampers Sole & Luna. Questi oggetti parlano. Parlano dentro la stanza doppia che si affaccia su un lungo corridoio squallido e quasi deserto. Fanno tenerezza tanto sono discreti. E quando cala la sera, e piove, gli oggetti gli tengono compagnia, col loro carico di significato, con la loro piccola premurosa utilità.

Annunci

4 Risposte to “Gli oggetti”


  1. ci sono oggetti che hanno il privilegio
    di raccogliere la vita
    più di quanto non sappia fare
    un’altra vita


  2. Il rapporto tra padri e figli maschi mi affascina come ciò che ci è (ovviamente, in questo caso) estraneo. E’ emozionante il pudore con cui si esprime. Bello leggerti, sempre.

  3. elisa Says:

    ..mio padre in ospedale per una emergenza, molti degli oggetti sul suo comodino sono gli stessi ma a lui in questo reparto quasi geriatrico di lunghe degenze non fanno nemmeno compagnia. Assumono un significato solo quando io vado lì e li rendo vivi utilizzandoli con lui..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: