Considerazioni post elettorali su come votano 47.011.309 di italiani, di cui 22.569.269 maschi e 24.442.040 femmine

27 febbraio 2013

Sono a pranzo nel solito centro commerciale. La scala mobile che scende dal primo piano al piano terra si blocca. C’è della gente ferma a metà rampa. Si guardano intorno un po’ sorpresi e un po’ seccati. A questo punto li vedo fare tutti la stessa cosa: si voltano e risalgono le scale, poi vanno a prendere un’altra scala mobile e scendono. Ecco, è tutto.

Annunci

4 Risposte to “Considerazioni post elettorali su come votano 47.011.309 di italiani, di cui 22.569.269 maschi e 24.442.040 femmine”

  1. gianni montieri Says:

    genious


  2. pinter, beckett, forse. non nella realtà. non ci posso credere, non ci voglio credere. credo invece che una parte di italiani coscientemente facciano le viste di non votare in una certa direzione, mentre poi votano esattamente “quello”, sentendosi molto furbi, mentre proteggono i loro quattrini da dentro la “gabina” elettorale. la furbizia, in effetti, non è precisamente intelligenza, dicono gli intelligenti, i sognatori, in una parola: i fessi.

    • Andrea Pomella Says:

      Mettiamoci d’accordo su cos’è l’intelligenza, perché a parer mio anche saper fregare se stessi è una forma d’intelligenza, e delle più sublimi.


  3. la naturale conclusione è che il furbo che inquina, quell’acqua, prima o poi, se la beve. e appunto non è intelligente. credo però anche che la confusione sia prossima all’entropia, in politica: troppe variabili rappresentate da politici intelligenti, ma corrotti, da corrotti-corrotti, da onesti, ma insicuri, da guitti, da bambocci-ripetitori dei corrotti-corrotti… la democrazia, il pluralismo covano in seno i germi della loro malattia: eppure non c’è sistema migliore. ma gli itagliani non l’hanno capito che devono essere protagonisti: preferiscono fare le pecore, seguire il cane, il pastore. il sabato al centro commerciale, il pomeriggio della domenica il calcio, se non c’è il centro commerciale, il bar, la discoteca… le miserie che ci portiamo dietro, insomma. io, per me, sono sfinita.
    buon proseguimento di giornata, buon lavoro!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: