“Scusi, dov’è l’uscita?”

12 giugno 2013

Cubo di RubikIl posto dove lavoro è un cubo con in mezzo un buco quadrato. Se immaginate un cubo con in mezzo un buco quadrato potete anche immaginare che ogni piano (i piani sono tre) è composto da quattro lunghi corridoi. Ora io, ultimamente, quando penso al posto dove lavoro, lo penso come un cubo di Rubik. In un posto del genere è facile perdere l’orientamento. Io, dopo un po’ di anni che lavoro qui, l’orientamento non lo perdo più, però incontro ogni giorno della gente che mi chiede dov’è l’uscita. “Scusi, dov’è l’uscita?” mi chiedono. E io rivolgo la domanda a me stesso, e penso a quella cosa del cubo di Rubik, e la risposta che mi do è che la soluzione esiste, ma è difficile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: