Fobie

15 luglio 2013

Ho consultato il dizionario delle fobie e ho scoperto che esiste una fobia per qualsiasi cosa e che queste fobie hanno spesso dei nomi esaltanti. Nella definizione di tutte queste paure, l’oggetto della paura è preceduto dagli aggettivi “persistente, anormale e ingiustificata”, per esempio la fotoaugliafobia è “la paura persistente, anormale e ingiustificata delle luci brillanti”. Queste sono alcune delle fobie che personalmente trovo più interessanti:

  • Sarmasofobia: paura dei giochi amorosi;
  • Venustrafobia: paura delle belle donne;
  • Bathofobia: paura della profondità;
  • Vitricofobia: paura del patrigno;
  • Aeronausifobia: paura di vomitare a causa del mal d’aria;
  • Deipnofobia: paura delle cene e delle conversazioni al momento della cena;
  • Oicofobia: paura dei dintorni della propria casa;
  • Ritifobia: paura delle proprie rughe;
  • Xirofobia: paura del rasoio da barbiere;
  • Leucofobia: paura del colore bianco;
  • Ideofobia: paura delle idee;
  • Quionofobia: paura della neve;
  • Uranofobia: paura del paradiso.
Annunci

2 Risposte to “Fobie”

    • Andrea Pomella Says:

      Bellissima! La fobofobia è l’equivalente delle ante dell’armadio in camera di mia madre che avevano gli specchi all’interno e quando da ragazzino mi ci ponevo in mezzo, mi vedevo riflesso all’infinito.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: