Non leggete

8 agosto 2013

Flaubert, nella lettera a Mille de Chantepie, scriveva: “Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere”. Cito Flaubert perché ultimamente mi capita di sentir dire a ogni secondo che leggere è bello, leggere è santo sopra ogni cosa, leggere è il modo migliore per passare una serata, o una nottata, o quel che pare a voi. Niente di più errato. Penso che leggere libri brutti sia una perdita di tempo, che leggere libri sbagliati (il libro che per qualcuno è giusto, per qualcun altro è sbagliato) sia dannoso, che leggere – dicendola con Flaubert – senza vivere, senza trascorrere cioè il momento della lettura come un qualsiasi altro momento della propria vita, ossia consapevoli di se stessi, della propria posizione nel mondo, delle proprie idee, sia da idioti. L’atto della lettura, in sé, non è sacro. Sacra è la bellezza.

Annunci

2 Risposte to “Non leggete”


  1. hai ragione, a volte nel mitizzare dei gesti o delle possibilità se ne perde il significato.

  2. fernirosso Says:

    se la bellezza è sacra è vuota e dentro allora c’è tutto idiozia, imbecillità, vacuità,orrore tutto quello che i grandi hanno scritto del genere a cui anch’essi appartenevano. La bellezza non è cosa che esista, da sola.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: