Polmoni verdi

14 marzo 2014

Tra i consigli di scrittura di Gabriel Garcia Márquez c’è questo: “Si deve iniziare a scrivere con il desiderio che quello che scriviamo sia la migliore cosa che abbiamo scritto in tutta la nostra vita, perché alla fine rimarrà qualcosa come frutto di questo desiderio”.

Ieri pomeriggio ero in tram, seduta accanto a me c’era una coppia di ragazzi, si guardavano e ridevano, non facevano altro che questo, dopo un po’ lui ha preso la mano di lei e le ha scritto qualcosa sul palmo, con un pennarello, lei ha letto la cosa che lui aveva scritto e ha sgranato gli occhi, poi ha piegato la testa da una parte e ha fatto un sorriso segreto, lui ha gonfiato il petto, mi sono sembrati entrambi deliziosi, senonché dopo qualche minuto sono riuscito a leggere la frase, lui le aveva scritto: “Sei il mio polmone verde”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: