Parassiti

11 aprile 2014

Se mezza giornata di lavoro settimanale in una casa di riposo – che corrisponde a circa duecentodieci ore di lavoro annuo – è considerata una pena alternativa sufficiente per risarcire sette milioni di euro evasi al fisco, vuol dire che un operatore socio assistenziale che lavora quaranta ore settimanali, per un totale di oltre duemila ore annue, dovrebbe guadagnare a occhio e croce settanta milioni di euro l’anno, ossia cinque milioni e ottocentomila euro al mese, centonovantaquattromila euro al giorno, quasi il doppio di Messi.

Pomeriggio, seduti al tavolo all’aperto di un bar del centro, vino bianco e arachidi, un piccione si aggira intorno al tavolo, sbatte le ali e salta sul tavolo, infila le zampe nella ciotola delle arachidi, tento di scacciarlo agitando il bicchiere vuoto, ma lui si ostina, sembra sfidarmi con quei suoi occhietti vuoti, è una sfida tra due specie parassite, la mia annaspa nella difesa delle arachidi, la sua si fa anno dopo anno più audace, alla fine vince ancora la mia, ma non si sa fino a quando.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: