Gabriel Garcia Márquez: Che cosa mi manca di più nella vita

18 aprile 2014

Marquez Nobel

Spesso mi domandano che cosa mi manca di più nella vita, ed io rispondo sempre la verità: “Uno scrittore”. La battuta non è così assurda quanto può sembrare. Se succedesse di ritrovarmi con un impegno ineludibile di scrivere un racconto di quindici cartelle per la sera stessa, lui avrebbe lavorato sui miei innumerevoli appunti, e sono sicuro che il testo sarebbe arrivato in tempo per essere stampato. Forse sarebbe stato un racconto molto scadente, però l’impegno sarebbe stato compiuto, in fondo era soltanto questo ciò che volevo dimostrare con questo esempio. In cambio, io non sarei in grado di scrivere un telegramma di felicitazioni né una lettera di condoglianze senza rovinarmi il fegato per un’intera settimana. Per questi doveri indesiderabili, come per tanti altri della vita sociale, la maggior parte degli scrittori che io conosco hanno voluto appellarsi ai buoni uffici di altri scrittori. (Qui il testo completo)

A Gabriel Garcia Márquez si deve perdonare tutto, tranne il vestito di lino bianco la sera del Nobel, tranne quello.

Annunci

Una Risposta to “Gabriel Garcia Márquez: Che cosa mi manca di più nella vita”

  1. poetella Says:

    io pure quello.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: