Titoli

Domenica mattina ho fatto un salto alla Bussola, che è una bellissima libreria di remainder a via Po a Torino, mentre guardavo tra gli scaffali mi è capitata sott’occhio una vecchia edizione di Una vita violenta di Pasolini, intorno era tutto un bel silenzio e pace, vecchi libri che impigriscono nella penombra e esseri umani in contemplazione, allora quel titolo mi è suonato come uno splendido urlo sterminatore.

Ho letto una poesia che ha un titolo così bello che quasi si può fare a meno di leggere la poesia, perché è già tutto nel titolo, e non c’è niente che si possa dire più di questo, è di Chely Lima e si chiama Ballata di chi non vuole fare l’amore all’oscuro.

Annunci
4 commenti
  1. il_bozzettore_di_rocce ha detto:

    “libreria di reminder”. riesco quasi a vederla, tappezzata di post-it, compresi magari i miei che pensavo finissero al macero dopo averli buttati. li raccolgono invece, c’e` un’organizzazione segreta, e finiscono li` in via po per gli acquirenti feticisti. che immagino a girare per gli scaffali e scegliere tra “chiamare fabio”, “torno subito”, “pagare bollo auto” e “comprare detersivo!!!”.

      • il_bozzettore_di_rocce ha detto:

        grazie. voleva essere una segnalazione obliqua del refuso reminder/remainder ma forse ho esagerato con l’inclinazione.

      • poetella ha detto:

        Non direi…
        Sarà che l’esagerazione per me è prassi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: