Due tipi

16 giugno 2014

Gli umani si dividono in due tipi: quelli che, in una notte cupa di tempesta, con i vetri delle finestre che crepitano ai colpi dei tuoni e le sirene degli antifurti che urlano nel deserto delle strade di città, restano svegli nel loro letto a tremare come cani impauriti, soffocati dalla memoria primordiale delle prime, terrorizzanti burrasche della terra; e quelli a cui il temporale non provoca nessuno shock, perché i boati del cielo sono meno forti dei loro pensieri notturni, e il suono della pioggia là fuori, all’aperto, li accarezza e li vezzeggia, li fa sentire protetti come sotto il torace di una madre pazza e amorevole. Gli umani del primo tipo, durante il giorno, generalmente sono considerati degli spiriti assennati. Quelli del secondo tipo hanno fama di paranoici. E questa è solo una delle abissali contraddizioni del mondo.

Annunci

Una Risposta to “Due tipi”

  1. poetella Says:

    ma dai… non credo ci siano uomini che si spaventino ancora dei rimbombi del temporale…dai!
    (in quanto a me…li adoro! E più rimbomba e più mi piace! Paranoica, dunque? )
    😦


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: