Se non avessi scritto una sola riga in vita mia

3 ottobre 2014

Certi giorni mi dico che se non avessi scritto una sola riga in vita mia le cose non sarebbero poi tanto diverse da come sono, la Terra continuerebbe a girare intorno al suo asse terrestre, la poltrona su cui mi siedo ogni mattina quando entro in ufficio cigolerebbe a ogni minimo movimento, come un cane che guaisce di dolore (forse una delle grandi consolazioni dell’invecchiare è che si delegano agli oggetti le nostre sofferenze, in modo che siano loro a lamentarsene per noi), le persone che mi conoscono continuerebbero a considerarmi per quello che sono, dal momento che le cose che scrivo mi cadono intorno come pallottole da un altro mondo, la mia idea di come funzionano le cose sarebbe essenzialmente invariata (scrivere non aiuta a capire come funzionano le cose, al massimo, se la scrittura è davvero efficace, contribuisce a distruggerle per sempre), ogni mattina, alle sette e ventinove, continuerei a comprare al distributore automatico la solita bottiglia di Ferrarelle da 0,50, assaporando la bella sensazione che mi dà appoggiare la mano sulla condensa fredda, vivrei dalla stessa parte e continuerei a considerare i posti esotici e pieni di sole ostili alla mia emotività, alle elezioni voterei sempre allo stesso modo e continuerei a pensare che mi attraeva di più la vecchia politica, ossequiosa e solenne, rispetto alla nuova, chiassosa e scanzonata, continuerei a detestare il disordine, la folla, i marciapiedi stretti, mi sentirei ugualmente disperato, debole e disprezzato (l’atto di scrivere non produce alcun effetto sull’autostima, né è da ritenersi un inibitore della ricaptazione della serotonina), se non avessi scritto una sola riga in vita mia non ci avrei perso né guadagnato, il mio stato di salute, a grandi linee, sarebbe questo, l’intera storia così impostata – un inizio, una parte centrale, presumibilmente una fine – sarebbe vissuta da me allo stesso identico modo, e in fondo ha detto bene uno scrittore inglese: “Quando uno non riesce in nessun’altra cosa, di solito si mette a scrivere”.

Annunci

4 Risposte to “Se non avessi scritto una sola riga in vita mia”

  1. violenta fiducia Says:

    E’ vero questo: che anche una sola riga è servita a capire che nella scrittura non c’è senso né risposta o consolazione. E’ servita come prova: ho cercato una permanenza nel presente, ho dismesso l’ambizione, ammesso che mai vi fosse stata, di cambiare, scrivendo, le cose: scrivere non cambia niente, serve semmai a prendere atto di un cambiamento già concluso, redigere un bollettino di guerra. La scrittura è corpo morto, il risultato di una vita già avvenuta.
    Ma mi chiedo (e forse, non lo so, ti chiedo) che ragione avrebbero la bottiglia di Ferrarelle da 0,50, il cigolio della poltrona in ufficio e svegliarsi tutte le mattine alle sette e ventinove, trovare insopportabili la folla i luoghi esotici i marciapiedi troppo stretti senza uno che sappia vederli, raccontarne, insieme alla propria, la loro disperazione? Forse è alle cose a cui demandiamo un senso, una volta invecchiati (e a invecchiare si comincia dopo il primo vagito) che la scrittura serve.

    • Andrea Pomella Says:

      Non so, non mi pongo il problema di dare senso alle cose attraverso la scrittura, ogni forma d’arte è sublime perché, al fondo di tutto, è inutile e effimera come lo è la vita. L’arte è il tentativo di restituire la vita in altre forme. Per questo è bello e divertente perderci tanto tempo.

      P.S. non mi sveglio alle 7.29 (quella è l’ora in cui entro in ufficio e compro la bottiglia), mi sveglio alle 6.


  2. se tu non avessi scritto le tue molte righe io sarei meno felice e il mondo meno bello: anche se sono cose che si vedono appena e che contano poco, nel mondo chiassoso.

  3. Anna Says:

    Certi giorni ti tici così. Quindi altri giorni ti dici altro o non ti dici niente?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: