Basta un niente e il Texas diventa via della Lungara

9 ottobre 2014

A pagina 61 di Galveston (Mondadori, traduzione di Giuseppe Manuel Brescia) – il romanzo di Nic Pizzolatto che ho deciso di leggere dopo aver visto True Detective, la serie Tv HBO di cui Pizzolatto è stato creatore e sceneggiatore – c’è un dialogo che fa così:

«Sono tipo il tuo scagnozzo adesso?»
«No.»
«No?»
«None.»

None è un’epitesi per dire No in uso nel romanesco e in altri dialetti del centro-sud. È una scelta del traduttore tesa a rendere il Southern American English, in particolare il southern drawl, quel fenomeno linguistico proprio delle parlate del sud degli Stati Uniti che consiste nel trascinare le vocali alla fine della parola. A pronunciare l’epitesi è la bella Rocky, la giovane prostituta che accompagna il protagonista Roy verso Galveston. Otto pagine prima Pizzolatto ci descrive il culo di Rocky così:

Salendo sul letto sporse in fuori il culo, alto e rotondo e tagliato come una pesca, il tipo di culo su cui praticamente ogni uomo bianco di mia conoscenza fantasticava, me incluso, e i triangoli di seta lasciavano intravedere le sue chiappe, e nel suo corpo non c’era nulla di grinzoso o di cadente.

Ora. Per otto pagine, io lettore mi faccio una certa idea di questa Rocky e in particolare del suo culo. Poi arriva il famigerato None, una parola di quattro lettere, un sussurro sufficiente a far svanire l’immagine mentale di un personaggio. Perché, a questo punto, attraverso la voce di Rocky, smetto di vedere “quel tipo di fighetta di campagna che dà di matto se non ha un uomo intorno” (pagina 40). A questo punto, Rocky diventa un’altra cosa. Come diventa un’altra cosa l’universo violento e selvaggio creato da Pizzolatto, un mondo – il Texas – trasfigurato “in un deserto verde destinato a martellarti con la sua vastità, un mortaio pieno di cielo” (pagina 87) che fino a quel momento sembrava uscito da una ballata di Bruce Springsteen. Voglio dire, basta un niente e la bella Rocky diventa Elena Fabrizi; e il Texas, via della Lungara.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: