Resurrezioni

4 marzo 2015

Dai Diari di Susan Sontag, 1961: “Un manoscritto appena scritto, dal momento che è concluso, comincia a puzzare. È un cadavere – e dev’essere sepolto – imbalsamato, nella sua stampa. Io corro all’agenzia postale per inviare il mio manoscritto nello stesso momento in cui l’ho finito, anche se sono le quattro del mattino”.

Una agente immobiliare mi ha raccontato di aver partecipato a un corso per agenti immobiliari al quale, oltre a lei, erano iscritti gli agenti di un famoso franchising immobiliare. Solo che gli agenti del famoso franchising immobiliare non si sono presentati neppure a una lezione, tantomeno all’esame finale. Tuttavia, quando sono stati pubblicati i risultati dell’esame finale, gli agenti del famoso franchising immobiliare sono risultati ai primi posti, mentre lei, pur avendo seguito tutte le lezioni, occupava l’ultimo posto. L’agente immobiliare mi ha detto di essersi classificata “ultima dopo i fantasmi”.

Ho letto un articolo sul Corriere in cui si racconta dei primi italiani che hanno scelto di farsi ibernare per resuscitare fra trecento anni, dicono di aver versato oltre centocinquantamila euro a una società americana specializzata in questo genere di servizi. Uno di loro ha motivato la sua ambizione così: “Ho aspettato tutta la vita per morire e allora perché non dovrei aspettare tutta la morte per poter rivivere?”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: