La maschera da arabo

19 novembre 2015

Quand’ero ragazzino a carnevale la “maschera da arabo” andava forte, poi i fondamentalisti islamici menarono Andy Luotto che faceva lo sceicco Harmand a Quelli della notte. Così se oggi un ragazzino moderno non può più mascherarsi da sceicco senza che il padre rischi un’incriminazione per istigazione e apologia del terrorismo islamico, sapete con chi prendervela: con Andy Luotto.

Nel racconto L’angelo Esmeralda di Don DeLillo (Einaudi, traduzione di Federica Aceto) c’è un dialogo che fa così: “I poveri hanno bisogno di visioni, d’accordo?” “Tu dici i poveri. Ma a chi altro dovrebbero apparire i santi? I santi e gli angeli appaiono forse ai presidenti di banche?”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: