Non hai ancora imparato nulla

8 gennaio 2016

Il figlio è tornato a casa, con al polso un palloncino. Sciolto il nodo, il grosso gatto azzurro Doraemon è salito al soffitto, e lassù è rimasto per giorni ad afflosciarsi. Finché una sera, con un sospiro, s’è lasciato cadere, è sceso dal soffitto e s’è messo a fluttuare, come un ospite introverso. La mattina a colazione, per un po’ ho seguito il suo ondeggiare, poi ho abbassato gli occhi, imbarazzato, per gli sguardi che mi lanciava.

In una pagina de Le amanti di Elfriede Jelinek (Frassinelli, traduzione di Valeria Bazzicalupo): “tu non hai ancora imparato nulla e non hai ancora raggiunto nulla nella vita, per questo non puoi affatto saperlo, dice il padre, che pure non ha mai raggiunto e imparato nulla e che è già vecchio”.

Annunci

2 Risposte to “Non hai ancora imparato nulla”

  1. Anna Says:

    Bellissima l’immagina del palloncino-personaggio!


  2. […] appunti sul mondo e piccole storie di persone e di vita quotidiana (ad esempio questo o questo), osservazioni sulla scrittura […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: