L’ossessione del presente

7 giugno 2016

Domenica, nel piccolo parco dove porto mio figlio a giocare, c’era un uomo che leggeva il giornale. Era un uomo che, a giudicare dai vestiti che indossava, si sarebbe detto benestante, una faccia tutto sommato vigile, tranquilla, senza segni di ansia o di disturbi psichici, un tizio serafico, gambe accavallate, posa leggermente sbieca di uno che domina lo spazio con personalità. Una sola minuscola eccezione: il giornale che leggeva era di un mese fa. Ma lo leggeva direi con gusto, anzi con una bella occhiata a tratti audace, appassionata. Al che ho spostato leggermente lo sguardo da lui e ho osservato i paraggi della sua panchina, e poi il perimetro del piccolo parco, i giochi, le altalene, e ancora la strada che gira intorno al parco e il portico che lo circonda per metà, i bei negozi di abbigliamento, la gelateria, la banca e l’agenzia immobiliare, le macchine luccicanti parcheggiate all’ombra degli alberi, e i primi balconi – tutto immoto, né passato né presente, tantomeno futuro, un tempo bloccato, nessun segno della Storia che scorre oltre la piazza –, perciò ho pensato che non c’era alcuna stranezza nel fatto che quell’uomo leggesse un giornale vecchio di un mese, perché le notizie riportate dal giornale e tutte le notizie successive, tutti i fatti accaduti da un mese a questa parte, non avevano avuto alcuna influenza sulla vita placida che scorre nella piazza, l’uomo insomma leggeva nel giornale la confusione radiosa del mondo, con uno stupore autentico, per lui le cose accadute un mese fa equivalevano ai resoconti vecchi di duemila anni della battaglia di Ponte Milvio, in lui non c’era l’ossessione del presente, quella cosa che ci rende tutti quanti tremendamente irrequieti, quello spirito per il quale la terra ci sembra troppo stretta e l’universo intero indegno del suo nome.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: