Per esempio a nessuno è ancora venuto in mente di sfiduciare un semaforo

17 ottobre 2016

L’inventore del semaforo è stato un tale di nome John Peake Knight che di mestiere faceva l’ingegnere ferroviario. Chiamò il suo apparecchio semaforo, mutuandolo dal francese sémaphore, a sua volta una parola di origine greca che significa portatore di messaggi, definizione che ben si confà – per dire – a Gesù Cristo.

Una cosa che mi diverte fare è guardare quello che succede in un incrocio dove c’è un semaforo rotto. In un incrocio con un semaforo rotto le macchine si ammucchiano una sull’altra, il suono dei clacson è prevaricante e volano insulti tremendi da un finestrino all’altro. In una parola regna il caos. In un incrocio dove invece il semaforo fa il suo lavoro, in genere tutto fila liscio, tutti si conformano all’autorità del semaforo, nessuno mette in discussione la carica dominante rappresentata dalla segnalazione a luci colorate. Trovo molto buffo questo fatto che gli esseri umani eleggano di volta in volta un’autorità e le conferiscano il potere di stabilire diritti e limiti della propria azione nel mondo, e che spesso questa autorità venga conferita a oggetti non pensanti. Trovo buffo soprattutto che dove deliberatamente l’autorità è umana, gli altri esseri umani si affannano presto a ripudiarla retoricamente, descrivendo quell’autorità nel migliore dei casi come corrotta e indifendibile. Laddove invece l’autorità è meccanica e non pensante, la sua autorità non viene mai messa in discussione, la sua legge è dogma e l’ordine che essa stabilisce sfiora la natura divina. Per esempio a nessuno è ancora venuto in mente di sfiduciare un semaforo.

Nel 1974 però Gino Paoli ha pubblicato un album dal titolo I semafori rossi non sono Dio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: