Il pulcino pio XIII

7 novembre 2016

Guardando The Young Pope, con tutto il disincanto che mi provoca il cinema di Sorrentino, con tutta la collera che a tratti mi provoca il cinema di Sorrentino, penso che da qui alla fine della serie, lo dico senza aver letto la sceneggiatura e senza aver visto alcuna anteprima, anzi lo dico mentre ho appena finito di guardare la quarta puntata nel momento in cui il resto del mondo ha finito di guardare la sesta, lo dico ora insomma a scanso di equivoci, dico che secondo me, entro la fine della serie, Sorrentino, così come ha usato la canzone di Nada, che pure è bellissima e quel disco, Tutto l’amore che mi manca, lo comprai quando uscì nel 2004 e tuttora lo reputo tra le cose migliori uscite in Italia in quel decennio, dico che secondo me Sorrentino, in una delle puntate finali, infilerà una sequenza in cui, non so, un cardinale, il capo di stato della Transnistria, o lo stesso Lenny Belardo in arte Pio XIII, ascolta la canzone del pulcino pio come traslato del giovane Pio pontefice massimo, e confesserà che tutta la serie è nata dalla suggestione prodotta dall’ascolto della canzone, perciò la Madonna fa beee, e il toro muuu, e la mucca mooo, e la capra meee, e il cane baubau, il gatto miao, e il piccione trruu, e il tacchino glugluglu, e il gallo corococò, e la gallina coo, e il pulcino pio e il pulcino pio e il pulcino pio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: