Le opere minori

20 dicembre 2016

Sono un appassionato di opere minori. Non so se sia un bene o un male, è una cosa che va così. Non sono il tipo che va matto per i cosiddetti capolavori. O se li apprezzo, li apprezzo come un atto dovuto, senza troppi salamelecchi, riconoscendone la grandezza punto e basta. In un cosiddetto capolavoro ci trovo sempre un’unità di misura che non mi incanta. Preferisco le vie secondarie, le opere preparatorie – più che Guernica, mi piacciono gli studi per Guernica – o quelle che sono compiute in sé ma che nell’opera omnia d’un artista restano in secondo piano, sullo sfondo, annidate nell’ombra. Di tutti i grandi romanzi scritti da Cormac McCarthy, per esempio, il mio preferito è il piccolo Sunset Limited. Ammiro Simenon, uno che ha scritto una valanga di romanzi minori, tutti di gaudiosa qualità, senza tuttavia aver prodotto un vero e proprio capolavoro. Di Kerouac, che è il mio mito letterario di gioventù, ho amato senza fine Tristessa, uno struggente libriccino che narra dell’amore per una ragazza di Città del Messico distrutta dalla droga e dalla vita miserabile. Di Henry Miller non Tropico del Cancro, ma Primavera nera. E così via. Credo che la grandezza di un artista si intuisca meglio nel piccolo, quando sembra giocare col proprio talento. Avrei voluto incontrare Coppi a passeggio sulla ciclabile una domenica mattina, o osservare Maradona mentre scherza con la palla in allenamento. Avrei voluto vedere Muhammad Ali, appena sveglio, acchiappare al volo una mosca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: