Cartesio e la regina di Svezia

Cartesio amava passare le mattine nel letto a meditare. Siccome Cartesio era un pensatore a cui l’umanità deve qualcosa, il suo passare le mattine nel letto a meditare era un’attività che si sarebbe dovuta preservare. Invece la regina Cristina di Svezia lo obbligò a impartirle lezioni di filosofia per tre volte la settimana, dalle 5 alle 10 del mattino, e Cartesio per tre giorni la settimana non poté meditare. Finì per beccarsi un’infezione toracica causata dal freddo invernale di Stoccolma e morì a 54 anni lasciando molte cose a metà. Cristina di Svezia non la si ricorda come notevole filosofa. La morale è che le persone dovrebbero passare il tempo facendo ciò per cui sono umanamente, psicologicamente e convenientemente portate. Ne guadagneremmo un po’ tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: