Contro le nazioni

Pensavo che mi piacerebbe scrivere una specie di pamphlet contro le nazioni. Perché credo che gli esseri umani che vivranno fra duecento anni non crederanno possibile che per tanto tempo l’uomo abbia vissuto imponendo la legge della segregazione fuori da uno spazio fisico, decretando il diritto territoriale acquisito per nascita, imponendo confini, non solo sulla terra, ma perfino nei mari e in cielo, e ci guarderanno con compassione. Il principio di nazionalità, ossia l’idea secondo cui ogni lembo di terra emersa debba far capo a uno Stato politico indipendente, risale al Diciannovesimo secolo. Questo principio si è consacrato definitivamente all’inizio del Ventesimo, non a caso il secolo che ha conosciuto più guerre e più morti nella storia dell’umanità. Noi viviamo l’idea di nazione come se fosse data per natura, ma se riusciamo anche solo per un istante a elevarci al di sopra delle convinzioni, a guardarci a volo d’angelo e con gli occhi remoti di qualcuno che verrà, scopriremmo che l’idea stessa di un pezzo di terra racchiuso entro confini in cui si può transitare solo se in possesso di determinati diritti (come se avere un corpo, dei sensi, un’intelligenza e un cuore non fosse sufficiente di per sé) è una tragica sciocchezza. Il sovranismo è la febbre, è la reazione a uno stato di crisi umano prima ancora che politico. Il cuore del problema è l’identità. Ed è tempo che l’uomo inizi a cercare altrove la propria identità, politica e sociale. Non nella storia, non nella lingua, non nella religione, non in un nemico. Non so, vorrei guardarmi da lontano, per iniziare a capire quella che mi sembra una delle più curiose insensatezze di questo tempo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: