Un tempo chiuso

Più invecchio, più passo gran parte delle mie giornate rinchiuso nel grattacielo in cui lavoro, più passo una parte del resto delle mie giornate rinchiuso in macchina per andare da casa al grattacielo in cui lavoro e viceversa, più passo un’altra parte del resto delle mie giornate rinchiuso in casa una volta tornato dal grattacielo in cui lavoro, più passo un’altra parte ancora delle mie giornate rinchiuso in un computer portatile dopo essere tornato a casa dal grattacielo in cui lavoro, insomma, più invecchio e più mi rinchiudo, e dalla mia chiusura guardo, guardo un mondo di cose chiuse, un mondo di vite ancora più chiuse, di vite sigillate, di menti arse dal desiderio di essere e di restare chiuse, di volontà chiuse, di svogliatezze, di indeterminazione, di nessuna propensione, e tutto questo, tutta questa abbottonatura che c’è intorno e che percepisco dentro e vicino e lontano da me in ogni istante della giornata, non è che uno stordimento collettivo, una narcosi generale, una smania di anticipare il tempo della sicurezza somma e inalterabile, la chiusura a piombo della cosa a cui in ultimo tendiamo senza volercelo mai dire fino in fondo: del sarcofago. Guardatevi in giro, non è che questo.

1 commento
  1. Io più invecchio più sperimento, su me stessa, il contrario. E più guardò fuori, esco, sperimento, più mi accorgo che questa necessità che mi ha preso di lasciare quella “sicurezza” da sarcofago abita in altri con cui ci si riconosce dall’odore, dallo sguardo, ci si cerca, ci si trova, ci si apre potentemente come corolle, si respira. Niente è più vicino a contemplare il sarcofago come una evenienza ineluttabile ma intemibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: