Archive for the 'La misura del danno' Category

Letture di traverso

13 gennaio 2014

Venerdì 24 gennaio Letture di Traverso, il gruppo di lettura di Cooperativa Letteraria, mi ha invitato a Torino per parlare de La misura del danno. Seguirà una cena con l’autore (io sono l’autore, non sono la cena). Chi si trovasse a Torino e fosse interessato può chiedere le modalità di partecipazione scrivendo a info@cooperativaletteraria.it

1474655_603478839699714_621933464_n

Annunci

“Uno dei migliori libri italiani scritti e pubblicati nell’ultimo decennio”. Francesca Fichera su Scene Contemporanee

17 luglio 2013

Su scenecontemporanee.it una recensione di Francesca Fichera a “La misura del danno” che più benevola non si può. Qui l’articolo originale.

*

«Si può parlare di ingiustizia a proposito del mancato grande successo, di critica e di vendita, del Mondo salvato dai ragazzini di Elsa Morante? Intendiamoci: successo di vendita e critica c’è stato, ma normale. Mentre il libro della Morante rappresenta un avvenimento eccezionale». Leggi il seguito di questo post »

“L’ascesa e la caduta di un novello Mephisto italiano”. Sabrina Campolongo su PaginaUno

18 giugno 2013

Sulla rivista PaginaUno, nel numero di giugno-settembre, è pubblicata una doppia recensione firmata da Sabrina Campolongo al mio “La misura del danno” e a “Crepe” di Luigi Bernardi (Il Maestrale). Qui l’articolo completo. 

“Il racconto di una generazione inespressiva e prosciugata”. Giuseppe Barreca su Poesia e scrittura

8 giugno 2013

Una recensione-fiume, ricchissima, articolata, di Giuseppe Barreca a “La misura del danno”. Qui l’articolo originale.

*

“Questo strano ibrido politico … questa specie di chimera mitologica che portava sul corpo i segni di una grande ferita fisica … e morale – la vecchia accusa di abuso di minore – impersonava compiutamente un paese sopravvissuto a un ventennio di sfascio e di decadenza, ne era la rappresentazione umana, la misura del danno”. Leggi il seguito di questo post »

“Sentite la voce di Andrea Pomella”. Gabriele Dadati su Ho un libro in testa

5 giugno 2013

Ecco, questa è una bella cosa che mi ha scritto Gabriele Dadati, che è stato il mio editor per Laurana, ma che è soprattutto uno dei più valenti scrittori italiani di nuova generazione. Qui il post originale.

*

Non ho mai desiderato, come Holden Caulfield, di poter tirare su il telefono e chiamare gli scrittori i cui libri “mi avevano lasciato secco”. Non l’ho desiderato quando ero un ragazzino e il mondo dei fabbricanti di libri lo vedevo come una specie di iperuranio, non lo Leggi il seguito di questo post »

“Il ruolo della donna oggi è peggiore che in ogni altra epoca”. Una mia intervista con Patrizia La Daga su LeUltime20.it

8 maggio 2013

Qui c’è un’intervista che mi ha fatto Patrizia La Daga qualche settimana fa e che è stata pubblicata sul suo bel blog LeUltime20.it. Qui l’articolo originale.

*

Dopo aver recensito con piacere il primo romanzo di Andrea Pomella, “La misura del danno” (Fernandel), protagonista della rubrica 2VociX1Libro di marzo 2013 e aver conversato con lui in Twitter, rete sociale nella quale è piuttosto attivo, mi è venuta voglia di saperne di più sulla sua attività di scrittore e ho colto l’occasione di intervistarlo durante una mia “scappata” a Roma, dove vive. Leggi il seguito di questo post »

“Una critica affilata del mondo dei borghesi di sinistra”. Alessandra Menesini su L’Unione Sarda

23 aprile 2013

Una recensione di Alessandra Menesini a “La misura del danno” pubblicata oggi su L’Unione Sarda.

*

Delitto senza castigo. Non è un novello Raskol’nikov, l’acclamato divo Alessandro Mantovani, non finisce i suoi giorni nelle plaghe della Siberia. È un tipo adattabile, il protagonista del libro di Andrea Pomella, capace di far fronte agli inciampi della vita. La misura del danno (Fernandel, pag. 141, euro 12), racconta una storia non esemplare sullo sfondo della società italiana dei nostri giorni. Mantovani Leggi il seguito di questo post »

“Un romanzo sociale, dove il protagonista dà la misura dell’uomo contemporaneo”. Simone Colombo su Argo

17 aprile 2013

Su Argo è uscita questa bella recensione de “La misura del danno” firmata da Simone Colombo (che ringrazio). Qui c’è l’articolo originale.

*

Una vita perfetta, o quasi. Una storia da manuale, o quasi. Alessandro è all’apice della sua carriera di attore, ha conquistato il cuore di giovani adolescenti con ruoli da belloccio e il favore della critica con film impegnati. Ha una moglie e una figlia adolescente, è asceso dalla borgata alla conquista della borghesia romana di sinistra. Leggi il seguito di questo post »

Il pastore, il serpente e la volpe. Ovvero come non parlare del proprio romanzo facendo finta di parlarne

10 aprile 2013

Una delle mie scrittrici preferite, Veronica Tomassini (“Sangue di cane” – Laurana, 2010), mi ha invitato sul suo blog a parlare del mio romanzo. Ne è venuta fuori questa cosa bizzarra che è stata pubblicata ieri (qui il post originale nel blog di Veronica) e che spero renda l’idea del rapporto che ho con le cose che scrivo. 

*

Quando Veronica mi ha scritto “perché non vieni nel mio blog a parlarmi del tuo recente romanzo?” la prima cosa che ho pensato è: “Come si fa a scrivere qualcosa di assennato sul proprio romanzo dopo che tutte le cose che avevi da dire sull’argomento le hai riversate, appunto, nel romanzo?” La seconda cosa Leggi il seguito di questo post »

“Una realtà fotografata così bene che arrivati alla fine si pensa: ma questa storia non è accaduta davvero?” Fernando Coratelli su Torno giovedì

5 aprile 2013

Su Torno giovedì una bella recensione di Fernando Coratelli in cui si parla de “La misura del danno”. Qui l’articolo originale.

*

“Stava andando tutto per il meglio”. Così si intitola la parte prima del romanzo di Andrea Pomella La misura del danno (pp. 140, edito da Fernandel). Quante volte risuona questa frase come premessa a qualcosa di storto che raccontiamo a chi ci sta di fronte? Leggi il seguito di questo post »

“Un libro amaro ma di grande realismo”. Serena Santarelli su Zona Roma Nord

28 marzo 2013

Un articolo uscito su Zona Roma Nord nel numero di venerdì 22 marzo, in cui si parla de “La misura del danno” e di quello che ho più o meno detto durante la presentazione del 16 all’Auditorium di Roma. Qui il pdf del giornale, il pezzo è a pagina 14.

*

Il 16 marzo 2013 è stato presentato presso la sala Officina 1 dell’Auditorium Parco della Musica il romanzo dello scrittore Andrea Pomella intitolato “La Misura del Danno” edito da Fernadel. Il racconto è ambientato nel ventennio berlusconiano e ha come protagonista un attore di nome Alessandro Mantovani che registra un’impennata improvvisa della propria carriera Leggi il seguito di questo post »

“Il volto feroce della contemporaneità”. Salvatore Iorio su Effettonapoli

25 marzo 2013

Su effettonapoli.it una breve recensione de “La misura del danno” in occasione della presentazione di domani 26 marzo 2013 alle ore 17:30, a Napoli nella cornice dello Spazio Nea di piazza Bellini. Qui l’articolo originale.

*

L’opera di Pomella, situata sullo sfondo del turbolento ventennio berlusconiano, ha l’ambizione di raccontare il volto feroce della contemporaneità, l’allontanamento della realtà e della politica nello spettacolo, attraverso la vicenda paradigmatica di un attore di fiction trentacinquenne di estrazione proletaria, Alessandro Mantovani, che vede la sua carriera giungere ad una svolta Leggi il seguito di questo post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: